Progetto “Con(n)essi” a Ruvo! Un murales per dire STOP al bullismo

Venerdì 16 luglio alle ore 19 presso il cortile di “OratoriAMO con Don Bosco”, è stato realizzato un evento a conclusione della fase 8 del progetto Con(N)essi, azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni del bullismo e cyber bullismo, realizzato in diversi Oratori Salesiani dal Nord al Sud Italia, su iniziativa di Salesiani per il Sociale APS e in collaborazione con Turismo Giovanile e Sociale APS  e Cinecircoli Giovanili Socioculturali APS

Alla presenza della dott.ssa Monica Montaruli, Vicesindaco e Assessora alle Politiche sociali, i responsabili del progetto hanno raccontato il percorso cominciato nello scorso aprile con i ragazzi tra i 12 e i 15 anni dell’Oratorio e diversi allievi del Ciofs/fp Puglia che frequentano l’Oratorio.

Si è cominciato con gli incontri formativi tenuti dalla Dott.sa Maria Pagano che ha lavorato con gruppi di minori, genitori ed educatori per inquadrare il problema, dargli una definizione formale e cercare poi soluzioni e metodi preventivi lavorando sulle emozioni, sull’empatia che deve svilupparsi all’interno di una relazione costruttiva e mettendo in luce al contempo quali sono gli atteggiamenti da evitare. Con i genitori invece il percorso è stato incentrato in particolare sull’idea di stilare un decalogo di buone norme che, di comune accordo con i loro figli, dovrebbero seguire per cercare di contrastare questi fenomeni nel migliore dei modi

In una seconda fase invece i ragazzi hanno continuato il loro percorso coadiuvati dagli animatori social per produrre una campagna di sensibilizzazione su misura per loro, che sfruttasse cioè quelli che sono i canali di comunicazione che sono a loro più familiari: attraverso slogan e hashtag, video, immagini e loghi. I giovani si sono impegnati attivamente per raccontare in maniera fresca e diretta il problema dal loro punto di vista.

Tutte queste idee sono poi confluite nella realizzazione di alcuni video di prevenzione e nella realizzazione del grande murales in via Acquaviva in Ruvo di Puglia, accanto all’ingresso del campo da calcio dell’oratorio. I ragazzi e gli animatori hanno realizzato questo murales nello scorso mese, mettendo insieme gli slogan e le immagini che avevano progettato su carta e colorando una grande parete bianca con un messaggio forte e chiaro:

“Diciamo NO al bullismo e cyberbullismo e soprattutto denunciamo quando ci accorgiamo che qualcosa sta succedendo!”

Al termine della presentazione i ragazzi hanno mostrato il frutto del loro lavoro alla Dott.sa Montaruli,  che ha poi scoperto la targa affissa proprio accanto al murales: assieme al logo del progetto. La targa riporta anche un QR code che rimanda al sito internet che è stato creato appositamente per raccontare il progetto e che contiene foto e video di tutto quello che è stato realizzato in questi mesi dai vari attori e protagonisti del progetto stesso

Felice Berardi

Lo staff TGS Nazionale

 

News correlate

Nuova attività del progetto (B)Europe per TGS Nazionale

Nuova attività del progetto (B)Europe per TGS Nazionale Nelle…

Buon viaggio Nancy, Sara e Gabriele!

Sono loro, infatti, i volontari TGS partiti per Farnières (Belgio)…