“Con-Te-Sto” a Ruvo Di Puglia!

CON-TE-STO (Contrastare la povertà educativa minorile al tempo del Covid) è il nuovo progetto  iniziato presso Oratoriamo con Don Bosco in Ruvo di Puglia lo scorso  dicembre 2021. Un progetto con  durata di 18 mesi a sostegno dei minori più in difficoltà e con bisogni educativi speciali. 

CON-TE-STO è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Capofila del progetto è Salesiani per il Sociale APS e sono partner le associazioni Cinecircoli Giovanili Socioculturali APS e Turismo Giovanile e Sociale APS, a cui l’Istituto di Ruvo è affiliato.

Il Progetto nasce  dalla consapevolezza che la situazione attuale, determinata dall’emergenza sanitaria, non ancora risolta, ha innescato nuove dinamiche che aggravano la condizione di vita di minori e famiglie, mettendo in luce la fragilità dei sistemi educativi formali (scolastici) e non formali (servizi del terzo settore). 

Obiettivi del progetto sono:

  • Ridurre le inuguaglianze
  • Fornire educazione di qualità, equa e inclusiva 
  • Offrire opportunità di apprendimento permanente per tutti.

I beneficiari sono accompagnati  attraverso interventi individuali e in piccoli gruppi  da alcuni tutor indicati nel progetto come  “Peer e Senior Educators”, in collaborazione con  Scuole ed Enti del Terzo Settore. 

La rete a Ruvo di Puglia è stata organizzata attraverso un partenariato con  la Scuola Primaria “II Circolo Didattico San Giovanni Bosco” e la Scuola Secondaria di Primo Grado “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII”, oltre che con il comune di Ruvo di Puglia, Assessorato al Welfare.

Le scuole hanno avuto il compito di individuare e segnalare all’Oratorio i minori con particolari difficoltà di apprendimento e bisogni educativi speciali, di cui il progetto si fa carico.

CON-TE-STO ha l’obiettivo di coinvolgere i  minori lavorando sulle  capabilities cognitive e non cognitive, motivazionali, emotive e sociali allo scopo di contrastare le forme precoci di abbandono scolastico e l’insorgenza di comportamenti devianti. Mira inoltre a supportare e sostenere la funzione educativa e sociale delle famiglie e ad incrementare la competenza educativa delle istituzioni scolastiche e delle comunità locali per leggere i nuovi volti della povertà educativa e organizzare la capacità d’intervento.  

Sono previsti tre azioni principali: 

  • Sostegno scolastico; 
  • Consulenza psico-pedagogica individuale oltre che con l’intero nucleo familiare;
  • workshop sui saperi digitali.

I peer e senior educators che seguono i minori,  hanno iniziato la loro formazione online già da fine  ottobre insieme ad altri tutor a livello nazionale, per potersi mettere a servizio dei bambini/e, ragazzi/e utilizzando gli strumenti più adeguati. 

I  tutor stanno accompagnando i minori per  il supporto scolastico e cercano di farli integrare facendoli inserire anche nelle attività culturali, sportive e del tempo libero, per far sì che inizino a conoscere gli altri e sviluppare nuove abilità.

CON-TE-STO vuole essere non solo uno slogan ma un essere con, offrendo opportunità educative e formative per contrastare i fenomeni incipienti di deprivazione e povertà educativa minorile.

Suor Liberata Schiaviello

Staff nazionale

News correlate

Campo della Compagnia: primo weekend!!

Durante le giornate dal 23 al 25 settembre ha preso il via il…

Assemblea Salesiani per il Sociale APS

Dal 16 al 18 settembre si è tenuta l’assemblea di Salesiani…

Campo della Compagnia!

Prende il via il progetto “Campo della Compagnia” in…