DBYN – Rise: Design for Emergent Futures; Pagina di diario

Il 2023 sta volgendo al termine e in definitiva si può certamente dire che sia stato un anno davvero ricco di entusiasmanti appuntamenti internazionali per i nostri soci e volontari TGS provenienti da tutta Italia. Esperienze altamente formative che rappresentano importanti occasioni di riflessione e di scambio interculturale per tutti i nostri giovani! 

Ed è proprio nei scorsi giorni, dal 26 Novembre al 2 Dicembre 2023, che si è tenuta l’ultima attività internazionale di quest’annualità: il corso di formazione “Rise: Design for emergent futures”, organizzato da Don Bosco Youth-Net, in collaborazione con il Dipartimento delle politiche giovanili del Consiglio d’Europa, e ospitato presso il Centro Europeo della Gioventù di Strasburgo (Francia).

In rappresentanza di TGS Nazionale vi hanno preso parte Beatrice dal gruppo locale TGS Macerata (Macerata), Nancy dall’Istituto FMA “Maria Ausiliatrice” (Catania) e Gabriele dal gruppo TGS Don Bosco Salerno (Salerno), per saperne di più vedi il precedente articolo “Buon viaggio Beatrice, Nancy, Gabriele!.
Pubblichiamo oggi le loro testimonianze:

“Quando mi è stato presentato il progetto Rise, vedendo tutte le attività che si sarebbe svolte, ero davvero entusiasta. Al momento di partire però, essendo per me la prima esperienza di questo tipo, la paura e l’agitazione hanno preso un po’ il sopravvento.
Quando sono arrivata poi, tutta la tensione iniziale è scomparsa per lasciar spazio alla voglia di imparare e mettermi in gioco. Ho conosciuto ragazzi da quasi tutta Europa, sono stati tutti accoglienti, e come me avevano tutti la voglia di essere parte di qualcosa di grande e bello com’è stato il progetto.
Sono andata via con un bagaglio pieno di conoscenze e competenze nuove che spero di poter mettere in atto anche nei miei piccoli gruppi di lavoro.
È stata un’esperienza davvero unica ed emozionante che spero di poter ripetere.”

Beatrice, Macerata

“Quando mi è stata data la possibilità di partecipare a questa sessione di studio a Strasburgo ho pensato quello che molte persone penserebbero: “ci provo, se non mi prendono almeno ci avrò provato”.
Questa scelta di provarci è stata fatta sulla base di una curiosità personale: avendo studiato pedagogia e avendo letto il programma generale ho pensato che sarebbe stata un’opportunità di crescita a livello personale e professionale.
Infatti così è stato.
I temi che abbiamo trattato, il modo in cui sono stati presentati, le interazioni con i trainers e con gli altri volontari è stato qualcosa che mi ha lasciato tanto.
A livello professionale ho assimilato nuove metodologie per affrontare problemi e trovare soluzioni, ho interiorizzato nuovi metodi che possono servire nell’ambito della formazione e non solo, ho approfondito i diritti umani e i contesti in cui si devono applicare.
A livello umano ho fatto amicizia con persone davvero stupende con cui ho condiviso momenti unici, momenti “High Level”, per riprendere uno degli aforismi più utilizzati in questa bellissima settimana. “

Nancy, Catania

“È possibile trovare una soluzione ad un problema solo se in primis si tiene sempre in mente tutti quanti ne vengono affetti, lavorando insieme e in armonia per raggiungere un traguardo comune –
Una preziosa lezione che traggo da questo corso e che forse troppo spesso diamo per scontata.
Ormai ho quasi perso il conto delle mie attività con DBYN… ma ogni volta continua a regalare intense emozioni e novità come se fosse la prima, e anche questa esperienza non è stata da meno.

Questa study session è stata una inaspettata boccata di vita e di ossigeno, quanto mai necessaria.
Una settimana che ha portato con sé una accresciuta comprensione sui fondamenti dei diritti umani e sul concetto di policrisi, ha visto il riunirsi di amicizie di vecchia data e la formazione di nuovi legami con persone uniche, è stata complice di spensierate risate ma anche di importanti momenti, scenario di profonde conversazioni e dibattiti, il tutto immersi nella fantastica città di Strasburgo, meravigliosa cornice tutta da scoprire e dove vivere una perfetta atmosfera natalizia.
Torno indubbiamente arricchito con nuovi metodi e tecniche da applicare, con nuove stupende amicizie, dalle riflessioni scambiate con le persone che mi hanno accompagnato in questa avventura, da innumerevoli ricordi da custodire e soprattutto con la fiducia di nuovi e saldi spunti per il futuro!”

Gabriele, Salerno

Per maggiori informazioni sulle prossime iniziative Don Bosco Youth-Net, prendi contatto con la Segreteria TGS Nazionale inviando una email a info@turismogiovanilesociale.it.

News correlate

Formazione internazionale ottobre 2024

"(My) Heart for Eco-Circularity”, nuova possibilità di formazione…

“Cultural routes for inclusion/ Itinerari culturali per l’inclusione”24-27/10/2024, Guignes (Francia)

Le candidature devono pervenire entro e non oltre il 31 Luglio…

Presentazione proposte internazionali 24-25!

Il TGS Nazionale ha organizzato un incontro online, il 12 giugno…